Links condivisione social

Igiene Dentale

Il Corso di Laurea in Igiene dentale è abilitante alla professione sanitaria di igienista dentale.
I laureati in Igiene Dentale hanno la capacità di comprensione degli aspetti operativi e merceologici dei vari ambiti dell'Igiene Dentale e anche una conoscenza consapevole degli aspetti metodologici e scientifici. I laureati in Igiene Dentale acquisiscono competenze operative e conoscenze metodologiche che permettono di approfondire e mantenere aggiornata la formazione raggiunta con la laurea.

Il corso in sintesi

Durata
3 anni
Crediti
180
Coordinatore del corso
Andrea Scribante
Area tematica
Scienze della salute fisica e psicologica
Accesso
Programmato
Lingua
Italiano
Classe di Laurea
L/SNT3 - Classe delle lauree in Professioni sanitarie tecniche
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI SCIENZE CLINICO-CHIRURGICHE, DIAGNOSTICHE E PEDIATRICHE
Sede
PAVIA - Università degli Studi
Anno di corso: 1
Obbligatori
Anno di corso: 2
Obbligatori 3 CFU a libera scelta. È possibile scegliere tra tutti gli insegnamenti offerti dall'Ateneo. Il Corso di Studio consiglia: (3 CFU)
Anno di corso: 3
Obbligatori 3 CFU a libera scelta. È possibile scegliere tra tutti gli insegnamenti offerti dall'Ateneo. Il Corso di Studio consiglia: (2 CFU)

Descrizione obiettivi formativi specifici

Il laureato in Igiene Dentale deve: - identificare i fondamenti fisiopatologici delle malattie oro-dentali; - conoscere i principi di sterilizzazione, prevenzione delle infezioni crociate e di trattamento dei pazienti a rischio; - conoscere le manifestazioni cliniche connesse al decorso ed al trattamento della principali malattie del cavo orale e le tecniche di valutazione funzionale dell'apparato stomatognatico; - comprendere i fondamenti delle patologie del cavo orale ed i tempi e le modalita' di un piano di terapia odontostomatologica integrata; - applicare le tecniche di comunicazione per motivare ed istruire i pazienti al controllo ed alla rimozione della placca batterica al fine di prevenire, ridurre e controllare le patologie cariose e parodontali; - progettare e realizzare la prevenzione primaria e secondaria rivolta a persone sane, malate e disabili, sia in ospedali che nelle comunità, promovendo stili ed abitudini di vita positivi per la salute, compreso il controllo della dieta, insegnando ad adottare sistemi di autogestione; - effettuare correttamente il controllo della placca batterica, l'ablazione del tartaro e la levigatura delle radici con i mezzi più idonei; - applicare i sigillanti nei solchi occlusali, effettuare lo sbiancamento dei denti e la lucidatura delle otturazioni; - controllare l'igiene orale dei pazienti prima, durante e dopo un trattamento ortognatodontico; - prevenire, affrontare e monitorare situazioni critiche e relative agli aspetti clinico-psicologici della persona assistita, collaborando con gli altri professionisti; - conoscere le norme di medicina legale, medicina sociale, legislazione ed organizzazione sanitaria relativa alle situazioni assistenziali previste dal profilo professionale; - organizzare un reparto di prevenzione di igiene orale, attraverso la definizione di priorità, di utilizzo appropriato delle risorse a disposizione, delegando ai collaboratori le attività di competenza assicurando continuità e qualifica professionale; - individuare e progettare programmi di igiene e prevenzione; - utilizzare strumenti e metodologie di valutazione e revisione dei parametri di qualità; - applicare i risultati delle ricerche per migliorare la qualità della prevenzione; - agire in modo coerente con i principi interdisciplinari, etici e deontologici della professione di igienista dentale applicandone le relative norme ed avendo riguardo al rapporto con i cittadini nel rispetto dei loro diritti. PERCORSO FORMATIVO 1° ANNO Finalizzato a fornire le fondamentali conoscenze biomediche, di primo soccorso e igienico-preventive, i principi della disciplina professionale quali requisiti per affrontare la prima esperienza di tirocinio, diretta all’acquisizione delle competenze di base e all’orientamento dello studente nellambito dello sato di salute e patologia del cavo orale. 2° ANNO Rivolto all’approfondimento delle conoscenze cliniche, delle metodiche e delle tecniche di prevenzione della patologia cariosa nel bambino e nell'adulto. Finalizzato al raggiungimento delle competenze e delle abilità pratiche di rimozione della placca e del tartaro attraverso la strumentazione meccanica e manuale e all’applicazione dei vari mezzi profilattici. Sono previste esperienze di tirocinio nel contesto del reparto di igiene orale e prevenzione e in diversi reparti ospedalieri, quali pediatria, medicina generale, radioterapia, oncologia,in cui lo studente applica, sotto la supervisione dei tutor, le conoscenze, le metodologie e le tecniche apprese. 3° ANNO Indirizzato all’approfondimento delle scienze dell'igiene dentale nelle varie tipologie di paziente odontoiatrico con particolare riferimento al trattamento del paziente implantare e con patologie sistemiche. Indirizzato inoltre all’acquisizione di conoscenze e metodologie inerenti l’esercizio professionale, la capacità di lavorare in team e in contesti organizzativi complessi, nonché le metodologie di ricerca scientifica anche a supporto dell’elaborato finale.

Sbocchi professionali

I laureati in Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista dentale) sono gli operatori sanitari cui competono le attribuzioni previste dal D.M. del Ministero della Sanità 15 marzo 1999, n. 137 e successive modificazioni ed integrazioni; ovvero svolgono, su indicazione degli odontoiatri e dei medici chirurghi legittimati all'esercizio dell'odontoiatria, compiti relativi alla prevenzione delle affezioni orodentali. I laureati in Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista dentale) svolgono attività di educazione sanitaria dentale e partecipano a progetti di prevenzione primaria nell'ambito del sistema sanitario pubblico;collaborano alla compilazione della cartella clinica odontostomatologica e si occupano della raccolta di dati tecnico-statistici; provvedono all'ablazione del tartaro e alla levigatura delle radici nonché all'applicazione topica dei vari mezzi profilattici; provvedono all'istruzione sulle varie metodiche di igiene orale e sull'uso dei mezzi diagnostici idonei ad evidenziare placca batterica e patina dentale motivando l'esigenza dei controlli clinici periodici; indicano le norme di un'alimentazione razionale ai fini della tutela della salute dentale; svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero professionale, su indicazione degli odontoiatri e dei medici chirurghi legittimati all'esercizio dell'odontoiatria.

Conoscenze richieste per l'accesso

Per essere ammesso al corso di laurea lo studente deve essere in possesso del diploma di scuola secondaria superiore, richiesto dalla normativa vigente, o di altro titolo di studio conseguito all'estero ritenuto idoneo. L'ammissione al corso di laurea è limitata dalla programmazione degli accessi a livello nazionale (Legge 2 agosto 1999, n. 264). L'ammissione avviene attraverso una prova concorsuale; la data e le modalità di svolgimento di tale prova sono definiti annualmente dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e pubblicati in apposito bando emanato dall'Ateneo. Agli studenti ammessi al corso di laurea con una votazione inferiore ad una prefissata soglia minima, potranno essere attribuiti specifici obblighi formativi aggiuntivi; le modalità di recupero degli eventuali deficit formativi, da colmare in ogni caso entro il primo anno di corso, sono disciplinate dal Regolamento didattico del corso di laurea.