Artificial intelligence

Il corso nasce dalla collaborazione di 3 atenei di eccellenza, l’Università degli Studi di Milano, l’Università di Pavia e l’Università di Milano-Bicocca, con l’obiettivo di formare nuove figure professionali che siano in grado di accompagnare le imprese private e le organizzazioni pubbliche nella svolta tecnologica caratterizzata dallo sviluppo di strumenti avanzati di automazione e di interazione uomo-macchina dal comportamento “intelligente”.

Il corso in sintesi

Durata
3 anni
Crediti
180
Coordinatore del corso
Claudio Cusano
Area tematica
Scienze MM. FF. NN.
Accesso
Programmato
Lingua
INGLESE
Classe di Laurea
L-31 - Classe delle lauree in Scienze e tecnologie informatiche
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI MATEMATICA 'FELICE CASORATI'
Sede
PAVIA - Università degli Studi
Anno di corso: 1
Obbligatori
  • CALCULUS 12 crediti - 108 ore Annualità Singola
Anno di corso: 2
Obbligatori
Anno di corso: 3
Obbligatori Scegli 9 crediti (9 CFU)
  • STAGE 9 crediti - 225 ore
Esami obbligatori per percorso Data analysis, communication and marketing (24 CFU) Esami obbligatori per percorso Industrial Systems and Health-Care (24 CFU) Esami obbligatori per percorso Brain, Cognition and Society (24 CFU) Esami obbligatori per percorso Physics for AI : Environment, Health and Quantum Information (24 CFU) 12 CFU a libera scelta. È possibile scegliere tra tutti gli insegnamenti offerti dall'Ateneo (12 CFU)

Descrizione obiettivi formativi specifici

Il corso di laurea internazionale in Artificial Intelligence (erogato in lingua inglese) è diretto specificamente a formare esperti dei fondamenti teorici, delle tecniche, delle metodologie e delle modalità di applicazione dell'intelligenza artificiale, al fine di contribuire in modo mirato alla diffusione e all'avanzamento delle conoscenze e delle competenze in questa disciplina e nei settori applicativi, promuovendo l'innovazione tecnologica e contribuendo allo sviluppo economico e sociale del Paese. Il laureato di questo corso di studi avrà conoscenze e competenze fortemente interdisciplinari in una varietà di ambiti che caratterizzano i corsi di studio in intelligenza artificiale nelle migliori pratiche internazionali. Il laureato riceverà una solida formazione nei fondamenti di alcune aree dell'informatica, della matematica, della fisica, della statistica e delle scienze cognitive, specificatamente focalizzando l'attenzione su quelle che permettono di comprendere le basi teoriche e le tecniche dell'intelligenza artificiale. Riceverà inoltre la necessaria formazione etica e giuridica indispensabile per comprendere i vincoli che limitano l'uso socialmente accettabile di queste tecniche. Nella fase finale della formazione, avrà infine l'opportunità di operare alcune scelte, in base ai propri obiettivi personali, per arricchire questa preponderante formazione comune di base con ulteriori conoscenze e competenze utili a applicare l'intelligenza artificiale in specifiche aree, quali ad esempio comunicazione, automazione e robotica, scienze cognitive, e tecnologie per la fisica. Il laureato in questo corso di studi sarà dunque in grado di contribuire, sulla base di conoscenze e competenze interdisciplinari costantemente aggiornate, a progettare e realizzare soluzioni innovative basate su tecniche di intelligenza artificiale sia nel settore pubblico sia in quello privato. Il corso di laurea prevede quindi attività formative orientate sia a comprendere i fondamenti dell'intelligenza artificiale, sia a sperimentarne l'uso in applicazioni. A tal fine il corso di laurea è strutturato con una successione di attività mirate a fornire le conoscenze e a sviluppare le competenze necessarie per l'inserimento nel mondo del lavoro. Il corso di laurea è così strutturato: - i primi due anni sono costituiti, di norma totalmente, dalle attività formative dedicate al nucleo fondante della formazione in intelligenza artificiale, obbligatorie per tutti gli studenti; - il terzo anno è parzialmente dedicato alla sperimentazione dell'intelligenza artificiale in aree applicative, mediante alcune attività formative suggerite allo studente a secondo dell'area applicativa scelta tra quelle offerte dal corso di laurea; - tipicamente nel terzo anno, lo studente può scegliere liberamente alcuni insegnamenti secondo i propri interessi culturali; - tipicamente nel terzo anno, lo studente completa la comprensione pratica dell'intelligenza artificiale, anche in aree applicative, attraverso attività didattiche pratico-sperimentali e/o di stage; - il percorso formativo si completa alla fine del terzo anno con l'elaborato finale di tesi.

Sbocchi professionali

Esperto in Intelligenza Artificiale applicata all'analisi di dati e alla gestione della conoscenza nella comunicazione e nel marketing Il laureato potrà operare efficacemente nei più svariati ambiti lavorativi in cui si progettano, sviluppano e gestiscono applicazioni e sistemi informatici per l'analisi di varie tipologie di dati ed estrazione della conoscenza a supporto di decisioni informate, soprattutto nei settori della comunicazione e del marketing, nonché di quelli affini. Questa attività potrà svolgersi, anche come libera professione, in tutti gli ambiti del settore privato e pubblico, inclusi centri di ricerca, che necessitano di analisi dei dati ed estrazione di conoscenza per decisioni informate, e specificamente nell'ambito delle comunicazioni e del marketing. I principali segmenti di mercato interessati sono: marketing, banche, assicurazioni, logistica e trasporti, telecomunicazioni e media, società di servizi, pubbliche amministrazioni. Esperto in Intelligenza Artificiale applicata a sistemi embedded e processi manifatturieri intelligenti Il laureato potrà fruttuosamente operare nell'ambito della progettazione, realizzazione e gestione dell'uso dell'intelligenza artificiale in sistemi informatici per applicazioni industriali manifatturiere e ambientali, nonché per sistemi embedded intelligenti (inclusi ad esempio i settori di elettronica di consumo, automobilistico, dei trasporti, energetico, dei sistemi medicali, e delle protesi medicali). Questa attività potrà svolgersi, anche come libera professione, in tutti gli ambiti del settore privato e pubblico che operano in ambito industriale, ambientale e sanitario. I principali segmenti di mercato interessati sono: industrie manifatturiere, società di servizi e pubbliche amministrazioni operanti nei settori industriali, ambientali e sanitari. Esperto in Intelligenza Artificiale applicata agli algoritmi bio-ispirati e ai sistemi di interazione uomo-ambiente Il laureato potrà operare fattivamente in molteplici ambiti lavorativi, laddove sia valorizzata la specifica capacità di analisi, interpretazione di dati di tipologia e complessità diverse. Tale ruolo professionale potrà essere svolto in ambito sanitario, sia pubblico che privato, in contesti ospedalieri in collaborazione con professionisti sanitari, e in piattaforme di telemedicina per assistenza da remoto. Inoltre, potrà operare in dipartimenti R&D di industrie ICT, e in centri di ricerca orientati allo sviluppo di soluzioni per le neuroscienze applicate. Esperto in Intelligenza Artificiale applicata a modelli matematici e tecnologie fisiche Il laureato può trovare impiego sia nel settore privato che nel settore pubblico in piccole e medie aziende innovative, grandi player industriali, enti per la gestione e il monitoraggio ambientale e spaziale, IRCCS, ospedali e centri di ricerca. Può collaborare con aziende che operano nel campo della consulenza e dei servizi per lo sviluppo di strumenti di intelligenza artificiale, forniti nell'ambito della sanità, delle banche e del credito, dell'ingegneria e della sensoristica.

Conoscenze richieste per l'accesso

Per l'ammissione al corso è richiesto il possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado o altro titolo acquisito all'estero e riconosciuto idoneo dai competenti Organi dell'Università. E' inoltre richiesto il possesso dei seguenti requisiti: - conoscenza della lingua inglese almeno pari al livello B2 per consentire la comprensione e la partecipazione alle attività formative; - capacità di comprensione di testi, conoscenze di logica elementare, e capacità di ragionamento; - conoscenze delle nozioni di base di matematica normalmente erogate nella scuola secondaria, con specifico riferimento a equazioni algebriche di primo e secondo grado, disequazioni e sistemi, geometria analitica del piano, trigonometria e funzioni esponenziali e logaritmiche. La preparazione iniziale degli studenti sarà verificata con le modalità previste dal Regolamento didattico del corso di laurea. Gli eventuali debiti formativi derivanti da carenze nelle predette conoscenze dovranno essere colmate entro il primo anno di corso, secondo le modalità previste dal predetto Regolamento.

HOW TO ENROLL - A.A. 2022/23

The degree in Artificial Intelligence (L-31) is an inter-university course in collaboration with the University of Milan Bicocca and the University of Milan Statale and it is entirely taught in English. Access to the course in Artificial Intelligence is limited (numerus clausus- restricted access) at local level; thus, enrollment is possible until all available places are taken by eligible candidates. All information relating to access to the degree course, the terms and procedures to be followed (under penalty of exclusion from enrollment) are duly stated in the annual announcement.

  • It is reminded that when the time frame for the first reassignment will close once all the expired positions and the non-admitted status positions will be cancelled, as reported in the call.Candidates excluded because of lacking places or missing eligibility requirements, if interested, have to apply again for the available free places in the reassignments time frame,  by registering to the new admission call.
Come iscriversi - A.A. 2022/23

Il corso di laurea in Artificial Intelligence (Classe L-31) è un corso di studi interateneo con didattica in lingua inglese attivato, per l’a.a. 2022/2023, in collaborazione con l’Università degli studi di Milano Bicocca e l’Università degli studi di Milano. L'accesso è limitato da un numero chiuso programmato a livello locale. L'ammissione non avviene tramite graduatoria, ma è assegnata a chi è in possesso dei requisiti richiesti e si candida in presenza di posti disponibili. Le informazioni  sull’accesso al corso di laurea, termini e modalità sono indicate nel bando di concorso.

Si ricorda che alla chiusura della prima finestra di assegnazione tutte le posizioni scadute e le posizioni "non ammesso" verranno annullate, come previsto dal bando.
I candidati esclusi dall’assegnazione del posto per mancanza (o non conformità) del requisito idoneativo o per esaurimento dei posti disponibili nella prima finestra, se interessati, devono candidarsi di nuovo per l’occupazione dei posti disponibili nella finestra dei subentri, iscrivendosi al nuovo concorso di ammissione.