Musicologia

Il corso di laurea magistrale in Musicologia è indirizzato agli studenti che nutrono interesse verso la musica, in tutti i suoi aspetti storici, analitici, performativi e in relazione ai diversi aspetti della cultura. Appartenente all’area umanistica, offre una preparazione rigorosa fondata su una tradizione di studi di lungo corso che si è rinnovata nel tempo senza mai perdere le proprie radici e le proprie specificità e che tuttora è all’avanguardia per metodologie e risultati.

Il corso in sintesi

Durata
2 anni
Crediti
120
Coordinatore del corso
Pietro Zappala'
Area tematica
Musicologia e beni culturali
Accesso
Libero
Lingua
ITALIANO
Classe di Laurea
LM-45 - Classe delle lauree magistrali in Musicologia e beni musicali
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI MUSICOLOGIA E BENI CULTURALI
Sede
CREMONA - Sede distaccata Università degli Studi di PAVIA
Anno di corso: 1
Scegli un insegnamento
  • LINGUA TEDESCA 6 crediti - 60 ore Primo Semestre - ARTEMIO WOLFANGO FOCHER
  • LINGUA TEDESCA 2 6 crediti - 36 ore Secondo Semestre - ARTEMIO WOLFANGO FOCHER
Scegli un insegnamento Scegli da 18 a 30 crediti (fra 18 e 30 CFU)
  • ARMONIA 1 6 crediti - 48 ore Annualità Singola - ANTONIO DELFINO
  • ARMONIA 2 6 crediti - 36 ore Annualità Singola - DANIELE SABAINO
Scegli da 6 a 12 crediti (fra 6 e 12 CFU)
  • ESTETICA 6 crediti - 36 ore Secondo Semestre - LUCA BAGETTO
  • STORIA ANTICA 12 crediti - 78 ore Secondo Semestre - LEONE PORCIANI
6 CFU a scelta nei due anni (fra 6 e 12 CFU)
  • LINGUA TEDESCA 2 6 crediti - 36 ore Secondo Semestre - ARTEMIO WOLFANGO FOCHER
6 CFU a scelta nei due anni (6 CFU) 12 crediti a libera scelta nei due anni (fra 6 e 12 CFU)
Anno di corso: 2
Obbligatori 6 CFU a scelta nei due anni (6 CFU) Scegli da 12 a 24 crediti (fra 12 e 24 CFU) 6 CFU a scelta nei due anni (6 CFU) 6 CFU a scelta nei due anni (6 CFU) Scegli 6 crediti oppure salta la scelta se hai già inserito 12 CFU al primo anno di attività affini e integrative (6 CFU) 12 crediti a libera scelta nei due anni (fra 6 e 12 CFU)

Descrizione obiettivi formativi specifici

Il corso di laurea magistrale mira a una formazione ampia e differenziata, nelle metodologie e nei repertori, di un musicologo in grado di svolgere professioni per le quali è richiesta un'approfondita conoscenza della storia e della teoria della musica, e in grado di condurre ricerche originali nel settore. Durante il percorso formativo gli studenti acquisiscono un'approfondita conoscenza storica e teorica della musica e dei suoi modi di diffusione, nonché competenze nelle discipline linguistiche, storiche, filosofiche e scientifiche applicate ai diversi ambiti del sapere musicale; perfezionano l'utilizzo dei principali strumenti informatici applicati alla ricerca musicologica e la capacità di esprimersi in forma scritta e orale in almeno una lingua dell'Unione Europea oltre all'italiano. Il corso offre infine le basi necessarie per accedere ai percorsi di ricerca per i quali sia richiesta la laurea specialistica.

Sbocchi professionali

Al termine del corso di laurea magistrale in Musicologia, i laureati saranno in grado di progettare, coordinare e svolgere attività di alta professionalità in: enti sia pubblici che privati; biblioteche specialistiche e non; archivi di grandi istituzioni; emittenti radiotelevisive; teatri; uffici stampa; case editrici e discografiche; organi di informazione, media e programmazione concertistica; musei e collezioni di strumenti musicali. Potranno svolgere attività lavorative nell'ambito più generale dello studio, della promozione e della valorizzazione della musica in quanto arte, della sua collocazione nel sistema dei saperi e del ruolo da essa svolto nell'ambito della vita pubblica e sociale.

Conoscenze richieste per l'accesso

Per essere ammesso al corso di laurea magistrale lo studente deve: a) essere in possesso della laurea (ivi compresa quella conseguita secondo l'ordinamento previgente al D.M. 509/1999 e successive modificazioni e integrazioni) o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studi conseguito all'estero, riconosciuto idoneo dagli organi competenti dell'Università; b) essere in possesso di requisiti curriculari e di una adeguata preparazione iniziale. I requisiti curriculari richiesti sono il titolo di laurea conseguito in determinate classi indicate nel Regolamento didattico del corso di laurea magistrale, e le competenze e conoscenze acquisite dallo studente nel percorso formativo pregresso, espresse sotto forma di numero di crediti riferiti a specifici settori scientifico-disciplinari indicati nel medesimo Regolamento didattico. Quest'ultimo definisce anche le procedure per verificare l'adeguatezza della preparazione iniziale dello studente; c) essere in grado di utilizzare i principali strumenti informatici con particolare riguardo all'ambito specifico delle discipline musicali.