Links condivisione social

Artificial Intelligence for Science and Technology

Il corso di laurea magistrale in Artificial intelligence for Science and Technology è organizzato congiuntamente dall'Università degli Studi di Pavia, dall'Università degli Studi di Milano e dall'Università degli Studi di Milano-Bicocca, sua sede amministrativa.

Insegnato in lingua inglese, è specificamente progettato per formare laureati magistrali specializzati in aspetti avanzati dei fondamenti teorici, delle tecniche, delle metodologie e delle modalità di utilizzo dell'intelligenza artificiale in applicazioni complesse.

Il corso in sintesi

Durata
2 anni
Crediti
120
Coordinatore del corso
Area tematica
Scienze MM. FF. NN.
Accesso
Libero
Lingua
Inglese
Classe di Laurea
LM-91 - Classe delle lauree magistrali in Tecniche e metodi per la societa dell'informazione
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI FISICA
Sede
MILANO BICOCCA

Descrizione obiettivi formativi specifici

Il corso di laurea magistrale internazionale in Artificial Intelligence for Science and Technology (impartito in lingua inglese) è diretto specificatamente a formare laureati magistrali specializzati negli aspetti avanzati dei fondamenti teorici, delle tecniche, delle metodologie e delle modalità di uso dell'intelligenza artificiale in applicazioni complesse nei settori scientifici e tecnologici, inclusi industria, ambiente, sistemi biomedicali, sistemi embedded e sistemi fisici complessi. I laureati magistrali in Artificial Intelligence for Science and Technology saranno quindi in grado di contribuire significativamente e in modo mirato alla diffusione e all'avanzamento delle conoscenze e delle competenze in questa disciplina e nei settori applicativi, promuovendo l'innovazione tecnologica anche per problemi e sistemi complessi, favorendo l'ammodernamento gestionale nelle aziende e nelle pubbliche amministrazioni e contribuendo in modo innovativo e creativo allo sviluppo economico e sociale del Paese. Il laureato magistrale in questo corso di studi avrà conoscenze e competenze fortemente interdisciplinari in una varietà di ambiti che caratterizzano i corsi di studio in intelligenza artificiale nelle migliori pratiche internazionali. Il laureato magistrale riceverà una solida e approfondita formazione specialistica comune nei fondamenti di alcune aree dell'informatica, della matematica, della fisica e della statistica, specificatamente focalizzata su quelle che permettono di comprendere a fondo gli aspetti teorici e le tecniche avanzate dell'intelligenza artificiale, nonché quei fondamenti per il suo uso in ambito scientifico, industriale e dell'innovazione tecnologica. Riceverà inoltre la necessaria formazione sia nell'ambito organizzativo-gestionale per comprendere, gestire e integrare le tecnologie dell'informazione e comunicazione nell'azienda, sia nell'ambito giuridico indispensabile per comprendere i vincoli che limitano l'uso socialmente accettabile dell'intelligenza artificiale. Il laureato magistrale avrà inoltre l'opportunità di operare alcune scelte, in base ai propri obiettivi personali, per arricchire la formazione specialistica comune con ulteriori conoscenze e competenze utili ad applicare l'intelligenza artificiale in modo avanzato per sistemi complessi in specifiche aree, quali ad esempio automazione industriale, monitoraggio ambientale, sistemi embedded, sistemi biomedicali e per la salute, modellazione di sistemi complessi, sistemi per la fisica e le tecnologie quantistiche. Il laureato magistrale in questo corso di studi sarà dunque in grado di contribuire, sulla base di conoscenze e competenze interdisciplinari costantemente aggiornate, a progettare e realizzare soluzioni innovative basate su tecniche di intelligenza artificiale avanzate per applicazioni complesse sia nel settore pubblico sia in quello privato. Il corso di laurea magistrale è strutturato con una successione di attività mirate a fornire conoscenze specialistiche approfondite e a sviluppare le competenze necessarie per l'inserimento nel mondo del lavoro con la capacità di affrontare con successo problemi complessi. Il corso di laurea magistrale è così strutturato: - il primo anno include, di norma, le attività formative avanzate dedicate al nucleo fondante della formazione specialistica in intelligenza artificiale, obbligatorie per tutti gli studenti, nelle aree delle scienze e tecnologie dell'informazione e della comunicazione nonché delle relative basi matematiche, statistiche e fisiche; - il primo anno include inoltre la sperimentazione dell'intelligenza artificiale in aree applicative, mediante alcune attività formative raccomandate allo studente a seconda dell'area applicativa scelta tra quelle offerte dal corso di laurea; - nel secondo anno viene completata la formazione sia nell'ambito 'Aziendale-organizzativo' sia in quello delle 'Discipline umane, sociali, giuridiche ed economiche'; - nel secondo anno è inoltre possibile approfondire le conoscenze e competenze nell'area applicativa prescelta selezionando ulteriori attività formative suggerite allo studente, nonché scegliere liberamente alcuni insegnamenti secondo i propri interessi culturali; - tipicamente nel secondo anno lo studente approfondisce la comprensione dell'intelligenza artificiale, anche in aree applicative, attraverso l'attività di stage teorico-sperimentale per la preparazione della tesi di laurea, diretta a raffinare le conoscenze e competenze in un tema teorico o applicativo specifico, da svolgersi in università, ente o azienda, in Italia o all'estero; - il percorso formativo si completa con la prova finale. Particolare attenzione verrà data non solo agli aspetti concettuali, ma anche alla sperimentazione pratica in attività formative in laboratorio, soprattutto per gli insegnamenti più orientati allo studio dell'uso dell'intelligenza artificiale nelle aree applicative, al fine di facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro mediante capacità pratiche immediatamente utilizzabili. Per assicurare una adeguata omogeneizzazione e un appropriato allineamento delle conoscenze e competenze degli studenti provenienti da lauree triennali con percorsi formativi diversificati, anche con limitata focalizzazione sulle tecnologie dell’informazione e comunicazione, nell'ottica di una coerente formazione in intelligenza artificiale saranno offerte attività riguardanti specifiche tematiche per permettere agli studenti di raggiungere, al termine del primo anno, quelle solide conoscenze e competenze nelle aree delle tecnologie dell'informazione e comunicazione, della matematica e della fisica che sono rilevanti per basare le conoscenze e competenze specifiche offerte dal corso di studio sull'intelligenza artificiale. In particolare, saranno offerte attività formative nell'area matematica per meglio supportare la modellazione nel discreto e nel continuo anche di sistemi complessi, nell'area fisica per meglio supportare l'osservazione, la descrizione, l'analisi e la modellazione di fenomeni e sistemi elementari, e nell'area delle tecnologie dell’informazione e comunicazione per meglio supportare la gestione dei dati, la progettazione di algoritmi e l'uso di architetture di elaborazione dedicate e sistemi di elaborazione distribuiti.

Sbocchi professionali

Specialista in intelligenza artificiale per l'industria e l'ambiente Il laureato magistrale potrà operare nell'ambito della progettazione, realizzazione e gestione di sistemi informatici, anche complessi, per applicazioni industriali manifatturiere e ambientali, nonché coordinare e guidare gruppi di lavoro in tali ambiti. In particolare, il laureato magistrale potrà mettere a frutto le sue competenze sulle metodologie e tecniche di intelligenza artificiale, sull'elaborazione di segnali e immagini, sull'automazione industriale e la robotica, e sul monitoraggio ambientale. Questa attività potrà svolgersi, anche come libera professione, in tutti gli ambiti del settore privato e pubblico che operano in ambito industriale e ambientale, nonché sugli aspetti di rilevanza sanitaria dell'ambiente. I principali segmenti di mercato interessati sono: industrie manifatturiere, aziende operanti nel settore degli ambienti intelligenti (inclusi smart building e smart city) e delle infrastrutture intelligenti (inclusi settore energetico e trasporti); società di servizi e pubbliche amministrazioni operanti nei settori industriali, ambientali e della sanità ambientale; enti di ricerca e università per supporto tecnico alle attività di ricerca e sperimentazione negli ambiti delle conoscenze e competenze di questo profilo professionale. Specialista in intelligenza artificiale per sistemi embedded intelligenti Il laureato magistrale potrà operare nell'ambito della progettazione, realizzazione e gestione di sistemi informatici, anche complessi, per sistemi embedded intelligenti e le loro svariate aree di applicazione, nonché coordinare e guidare gruppi di lavoro in tali ambiti. In particolare, il laureato magistrale potrà mettere a frutto le sue competenze sulle metodologie e tecniche di intelligenza artificiale, sull'elaborazione di segnali e immagini, sul controllo e sull'interazione uomo-sistema. Questa attività potrà svolgersi, anche come libera professione, in tutti gli ambiti del settore privato e pubblico che operano nell'ambito dei sistemi embedded in un'ampia gamma di settori, tra cui quelli industriale, biomedicale, automobilistico e dei trasporti. I principali segmenti di mercato interessati sono: aziende nell'area dell'elettronica di consumo; aziende biomedicali; aziende automobilistiche e dei trasporti; società di servizi e pubbliche amministrazioni operanti nei settori industriale, ambientale, biomedicale, sanitario, automobilistico e dei trasporti; enti di ricerca e università per supporto tecnico alle attività di ricerca e sperimentazione negli ambiti delle conoscenze e competenze di questo profilo professionale o che necessitano di sistemi embedded intelligenti per le proprie attività. Specialista in intelligenza artificiale per rilevamento ed elaborazione di segnali e immagini in healthcare e ambiente Il laureato magistrale potrà operare nell'ambito della progettazione, realizzazione e gestione di sistemi informatici, anche complessi, per applicazioni di elaborazione di segnali e immagini nell'healthcare e nell'osservazione ambientale, nonché coordinare e guidare gruppi di lavoro in tali ambiti. In particolare, il laureato magistrale potrà mettere a frutto le sue competenze sulle metodologie e tecniche di intelligenza artificiale, sulla sensoristica, sull'elaborazione di segnali e immagini, e sull'estrazione di conoscenza da immagini e segnali ambientali e biomedicali. Questa attività potrà svolgersi, anche come libera professione, in tutti gli ambiti del settore privato e pubblico che operano in ambito healthcare e ambientale. I principali segmenti di mercato interessati sono: aziende operanti nel settore della produzione di componenti e sistemi per l'healthcare e l'ambiente; società di servizi e pubbliche amministrazioni operanti nei settori della sanità e dell'ambiente; enti di ricerca, università e ospedali per supporto tecnico alle attività di ricerca, sperimentazione, diagnosi e assistenza medica negli ambiti delle conoscenze e competenze di questo profilo professionale. Specialista in intelligenza artificiale per sistemi complessi e tecnologie quantistiche Il laureato magistrale potrà operare nell'ambito della progettazione, realizzazione e gestione di sistemi informatici, anche complessi, per la modellazione, l'analisi e la simulazione di sistemi fisici e per applicazioni basate sulla computazione quantistica, nonché coordinare e guidare gruppi di lavoro in tali ambiti. Questa attività potrà svolgersi, anche come libera professione, in tutti gli ambiti del settore privato e pubblico che necessitano di modellare sistemi fisici complessi e possono beneficiare dall'uso di approcci quantistici all'elaborazione delle informazioni. I principali segmenti di mercato interessati sono: aziende operanti in vari settori in cui è utile modellare fenomeni e sistemi fisici complessi o poter adottare approcci quantistici per trattare problemi complessi (tra cui industria manifatturiera, nuovi materiali, industria farmaceutica e chimica, gestione ambientale, sanità); società di servizi e pubbliche amministrazioni operanti in questi settori; enti di ricerca e università per supporto tecnico alle attività di ricerca e sperimentazione negli ambiti delle conoscenze e competenze di questo profilo professionale.

Conoscenze richieste per l'accesso

Per essere ammessi al corso di laurea magistrale in Artificial Intelligence for Science and Technology occorre essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, o di un titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. Sono richieste conoscenze di base di informatica, matematica, statistica e fisica. È richiesto pertanto il possesso di almeno 30 CFU complessivi nei settori scientifico-disciplinari INF/01, ING-INF/05, ING-INF/03, da MAT/01 a MAT/09, da SECS-S/01 a SECS-S/06, da FIS/01 a FIS/08. Per essere ammessi è anche richiesto un livello di conoscenza della lingua inglese pari o superiore al livello B2 per consentire la comprensione e la partecipazione alle attività formative. Il Regolamento didattico del Corso di studio determina le modalità di verifica della personale preparazione.

Tutte le informazioni sul piano di studi e per immatricolarsi all'anno accademico 2023-2024 sono disponibili sul sito web del corso.

Servizi e info utili